Notte di San Lorenzo: quando e dove vedere le stelle cadenti

Un appuntamento fisso, in grado di affascinare tutti, grandi e piccini. Torna come ogni anno la notte di San Lorenzo, nota come ‘notte delle stelle cadenti’, o più tecnicamente dello sciame meteorico delle Perseidi.

Una vera e propria tradizione, in realtà la pioggia meteorica si manifesta dalla fine di luglio, fino oltre il 20 agosto. Quest’anno il picco di visibilità si concentra intorno al 12 agosto, con una media di circa un centinaio di scie luminose ogni ora che è possibile osservare ad occhio nudo dalla Terra. Scienza a parte, negli anni l’evento delle stelle cadenti ha assunto un significato puramente romantico: le Perseidi sono infatti chiamate “Lacrime di San Lorenzo”. Anticamente il momento di picco era collocato intorno al 10 agosto, ma per effetto della precessione degli equinozi si è spostato nel corso dei secoli di circa due giorni avanti. La cometa che ha dato origine a questo sciame è la Swift-Tuttle, con un nucleo di circa 10 chilometri, il cui ultimo passaggio nel perielio è avvenuto nel 1992 e il prossimo dovrebbe realizzarsi nel 2126. Dunque, le meteore che noi vediamo ora sono le particelle rilasciate durante le passate orbite della cometa. Per poter godere dello spettacolo sarà necessario allontanarsi un po’ dai centri abitati e preferire i grandi spazi aperti in periferia e fuori città. A Palermo il Planetario e Osservatorio Villa Filippina sarà aperto ai visitatori per una serata di osservazioni astronomiche: dalle 20,30 di stasera sul prato o sulle terrazze della Villa, si potrà seguire il fenomeno delle “Stelle Cadenti” guardando in direzione Nord-Est sotto la famosa Costellazione di Cassiopea e provare a scorgere con il naso all’insù qualche scia luminosa tra le stelle. Sarà possibile inoltre osservare ai telescopi Giove, Saturno e Marte, i 3 pianeti protagonisti di questa estate. I partecipanti potranno inoltre visitare le sale del museo astronomico con una guida che illustrerà il sistema solare, compreso nel percorso. Il ticket per gli adulti costa 4 euro mentre i bambini entrano gratis. All’interno di Villa Filippina sarà possibile cenare o bere un drink all’interno dell’area bistrot aperta già dalle ore 19:00 gestita da ALI e PPP Burgher.

Gaia Di Giorgio

FacebookTwitterGoogle+

Leave a Response