‘Solo ammenda per il Parma’, il Palermo resta in B

La Corte Federale d’Appello – Sezioni Riunite presieduta da Sergio Santoro ha accolto parzialmente i ricorsi del calciatore Emanuele Calaiò e del Parma Calcio.

Per Calaiò squalifica ridotta sino al 31 dicembre di quest’anno e un’ammenda di 30.000 euro. Tolta la penalizzazione al Parma, che dovrà pagare un’ammenda di 20.000 euro. Respinto infine il ricorso del Palermo.

In riferimento al ricorso del Cesena e della Virtus Entella, la Corte Federale ha rimesso gli atti al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare per la trattazione della controversia. Il dispositivo è consultabile sul sito www.figc.it.

Fonte: Adnkronos

FacebookTwitterGoogle+

Leave a Response